ADDETTO LAVORI SU FUNI MOD. A ORE 32

Con il D.M. 6 ottobre 2009 della normativa contenuta nella legge 15 luglio 2009, n. 94 “Disposizioni in materia di sicurezza pubblica”, il Ministro dell’Interno ha dettato le disposizioni operative finalizzate a regolamentare l`attività del personale Addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi, ossia coloro comunemente intesi come «Buttafuori».

E’ previsto il rilascio dell’attestato di CERTIFICAZIONE

durata

Ore 32

N. Partecipanti

a chi è rivolto

  • lavoratori adibiti a lavori temporanei in quota con impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi
  • operatori con funzione di sorveglianza dei lavori
  • eventuali altre figure interessate (datori di lavoro, lavoratori autonomi, personale di vigilanza ed ispezione ecc.)

Obiettivi del corso

Il corso si propone di fornire informazioni teorico – pratiche ai soggetti interessati per lavorare in sicurezza anche in situazioni pericolose come il lavoro in quota mediante funi.

Destinatari
Il corso si rivolge a quei lavoratori che, durante la loro attività, svolgano temporaneamente mansioni in cui l’operatore è direttamente sostenuto dalla fune, sia che si trovi sospeso completamente, sia che si trovi in appoggio sulla struttura, nella fase di accesso, durante il lavoro, e nella fase di uscita dal luogo di lavoro, o comunque in una o più di queste fasi.
Ad esempio, anche se non esaustivamente:

  • lavori su tetti e coperture di edifici
  • lavori su pareti di edifici e/o di strutture di costruzione
  • lavori su pareti e scarpate di strutture naturali
  • lavori su parti elevate di impianti
  • lavori su tralicci e pali
  • lavori su alberi di alto fusto (tree klimbing)
  • lavori in pozzi e luoghi profondi

 

Durata e articolazione didattica
Il corso ha una durata di 32 ore articolate in un modulo base di 12 ore, propedeutico alla frequenza dei successivi moduli specifici e che da solo non abilita all’esecuzione dell’attività lavorativa, e in due moduli specifici (A-B) di 20 ore ciascuno, differenziati per contenuti, che forniscono le conoscenze tecniche per operare negli specifici settori lavorativi.

Sede e calendario
Sede e calendario verranno definiti al raggiungimento del numero di 10 partecipanti.

Modalità di valutazione e attestazione finale
Al termine del modulo base comune si svolgerà una prima prova di verifica, consistente in un questionario a risposta multipla. Il superamento della prova consentirà il passaggio alla seconda parte del corso, quella specifico-pratica. Il mancato superamento della prova, di converso, comporta la ripetizione del modulo.
Al termine del modulo specifico avrà luogo una prova pratica di verifica finale, consistente nell’esecuzione di tecniche operative sui temi del modulo specifico frequentato. Il mancato superamento della prova di verifica finale comporta l’obbligo di ripetere il modulo specifico pratico.

L’esito positivo delle prove di verifica intermedia e finale, unitamente a una presenza pari almeno al 90% del monte ore, consente il rilascio, al termine del percorso formativo, dell’attestato di frequenza di validità quinquennale con verifica dell’apprendimento per il modulo specifico pratico frequentato.

Programma – le materie di insegnamento sono articolate nelle seguenti aree disciplinari

1Modulo Base (12 ore), da tenersi in aula

  • Presentazione del corso. Normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento ai cantieri edili ed ai lavori in quota
  • Analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nei lavori in quota (rischi ambientali, di caduta dall'alto e sospensione, da uso di attrezzature e sostanze particolari, ecc)
  • DPI specifici per lavori su funi a) imbracature e caschi - b) funi, cordini, fettucce, assorbitori di energia - c) connettori, freni, bloccanti, carrucole riferiti ad accesso, posizionamento e sospensione. Loro idoneità e compatibilità con attrezzature e sostanze; manutenzione (verifica giornaliera e periodica, pulizia e stoccaggio, responsabilità)
  • Classificazione normativa e tecniche di realizzazione degli ancoraggi a dei frazionamenti
  • Illustrazione delle più frequenti tipologie di lavoro con funi, suddivisione in funzione delle modalità di accesso e di uscita dalla zona di lavoro
  • Tecniche e procedure operative con accesso dall'alto, di calata o discesa su funi e tecniche di accesso dal basso (fattore di caduta)
  • Rischi e modalità di protezione delle funi (spigolo, nodi, usura)
  • Organizzazione del lavoro in squadra, compiti degli operatori e modalità di comunicazione
  • Elementi di primo soccorso e procedure operative di salvataggio, illustrazione del contenuto del kit di recupero e della sua utilizzazione
   

2Modulo A specifico-pratico (20 ore) per l'accesso e il lavoro in sospensione in siti naturali o artificiali, da tenersi presso un sito operativo/addestrativi

  • Movimento su linee di accesso fisse (superamento dei frazionamenti, salita in sicurezza di scale fisse, tralicci e lungo funi)
  • Applicazione di tecniche di posizionamento dell'operatore
  • Accesso in sicurezza ai luoghi di realizzazione degli ancoraggi
  • Realizzazione di ancoraggi e frazionamenti su strutture artificiali o su elementi naturali (statici, dinamici, ecc)
  • Esecuzione di calate (operatore sospeso al termine della fune) e discese (operatore in movimento sulla fune già distesa o portata al seguito), anche con frazionamenti
  • Esecuzione di tecniche operative con accesso e uscita situati in alto rispetto alla postazione di lavoro (tecniche di risalita e recupero con paranchi o altre attrezzature specifiche)
  • Esecuzione di tecniche operative con acceso e uscita situati in basso rispetto alla postazione di lavoro (posizionamento delle funi, frazionamenti, ecc)
  • Applicazioni di tecniche di sollevamento, posizionamento e calata dei materiali
  • Applicazione di tecniche di evacuazione e salvataggio

3Modulo B specifico-pratico (20 ore) per l'accesso e l'attività lavorativa su alberi, da tenersi presso un sito operativo/addestrativi

  • Utilizzo delle funi e degli altri sistemi di accesso
  • Realizzazione degli ancoraggi e di eventuali frazionamenti
  • Movimento all'interno della chioma
  • Posizionamento in chioma
  • Simulazione di svolgimento di attività lavorativa con sollevamento dell'attrezzatura di lavoro e applicazione di tecniche di calata del materiale di risulta - Applicazione di tecniche di evacuazione e salvataggio

certificazione

  • Attestato di frequenza al corso di “ASPIRANTE GUARDIA PARTICOLARE GIURATA” ai sensi del Decreto Ministeriale del 1 dicembre 2010 n. 269”;
  • Attestato di frequenza al corso breve MGA "Metodo Globale Autodifesa” svolto presso la palestra della "FIJLKAM Federazione Provinciale di Catania;
  • Attestato di Addetto Primo Soccorso rischio alto "categ. A", ai sensi dell'art. 3 DM 388/03 e artt. 18 e 45 D.lgs. 81/08 e s.m.i.;
  • Attestato di Addetto antincendio rischio medio, ai sensi del DM 10/3/1998 e D.Lgs. 81/08 e s.m.i.;
  • Attestato BLS- D "BASIC LIFE SUPPORT - DEFIBRILLATION" emesso dal 118 di Catania;
  • Certificato di idoneità al maneggio di armi corte e lunghe rilasciato dal TSN "Tiro a Segno Nazionale" di Catania;
  • Attestato security aeroportuale per il Personale che effettua il controllo dell'accesso ad un aeroporto nonché la sorveglianza ed il pattugliamento. Categoria A5 della Circolare ENAC SEC - 5A (paragrafo 11.2.3.5 Regolamento (UE) 185/2010);
  • Attestato di Tecniche Antiterrorismo;
  • Attestato di Tecniche antirapina;
  • Attestato Sicurezza sui luoghi di lavoro, art. 37 D.lgs. 81/08 e s.m.i.;
  • Attestato di stage presso gli istituti di vigilanza

contattaci

Diam sollicitudin tempor id eu. Enim ut sem viverra aliquet eget sit amet. Nisl tincidunt eget nullam non nisi est sit amet facilisis.

    Open chat
    Hai bisogno di maggiori informazioni?